Palazzo Via Rezzonico

Palazzo Via Rezzonico

Como (CO)

IL progetto di costruzione di un edificio residenziale e commerciale pluripiano in Via Rezzonico a Como (CO) ha visto la realizzazione di un’autorimessa interrata per la quale è stato realizzato uno scavo fino a quota -4.50 m da p.c. a ridosso dei confini di proprietà.

In considerazione delle mediocri caratteristiche geologiche del terreno e della presenza di acqua di falda a circa -1.00 m dal p.c., il sostegno del fronte di scavo è stato realizzato mediante una paratia di diaframmi con un sistema di emungimento in continuo dell’acqua di falda.

Data la presenza di edifici esistenti prospicenti la fossa di scavo è stato attivato un sistema di monitoraggio geo-strutturale di tipo automatico e manuale.
Il sistema di monitoraggio installato ha lo scopo di rilevare gli eventuali spostamenti e inclinazioni degli edifici posti a tergo dell’area d’intervento, durante le fasi di scavo e di abbassamento del livello di falda.

Il sistema di monitoraggio è costituito da sistemi di misura automatica e manuale ed è così composto:

Monitoraggio automatico in continuo è costituito da N° 4 clinometri digitali biassiali e da N° 2 acquisitori con funzione di centralina e di datalogger. Esso ha permesso di misurare le variazioni di inclinazione degli edifici sia nella direzione del fronte di scavo che nella direzione parallela alla superficie su cui sono stati installati. Essi sono stati cablati a coppie all’acquisitore dotato di modem GPRS per il monitoraggio in remoto.

Monitoraggio topografico manuale è composto da nr. 38 microprismi installati sulle facciate dei fabbricati posti a tergo della fossa di scavo. Esso ha permesso misurazione degli spostamenti nei tre punti dello spazio degli edifici prospicienti il perimetro di scavo. Il rilievo è stato effettuato mediante l’utilizzo di una stazione totale mobile ad alta precisione.